Health training

Il metaprogramma Proattivo o Reattivo nella relazione con il paziente

In un articolo precedente Il metaprogramma Proattivo o Reattivo abbiamo esaminato il metaprogramma. Vediamo ora come può essere utile nell’interazione con il paziente.

La malattia e la persona

Servono lunghi anni di studio e di pratica per imparare a curare le malattie. E per curare le persone?

Il potere della comunicazione per la compliance

Chiunque si occupi di salute sa che la compliance è spesso problematica ...

Consapevolezza dell’atto terapeutico

Solo il medico può prescrivere farmaci, e talvolta il farmacista può consigliarli, ma l’atto terapeutico è ben più complesso.

Dov'è la salute?

Riflessioni sul ruolo della salute nella vita

Lasciare andare durante il viaggio

Fin dai primi giorni di vita acquisiamo abitudini, comportamenti, che man mano di cambiano o si consolidano al punto che diventano totalmente automatici e non ne siamo neanche consapevoli

Filtri sensoriali e ampliamento della mappa del mondo

Il potenziamento dei filtri sensoriali aiuta ad ampliare la mappa del mondo

Le posizioni percettive: mettersi nei panni degli altri

Ascoltare è una tecnica, un’arte. Ma ascoltare è soprattutto un’abitudine, che va allenata.

Il metaprogramma Referente interno o referente esterno

Il metaprogramma Referente interno o referente esterno nella relazione con il paziente

Quando il viaggio comincia con la diagnosi

La diagnosi di una malattia grave dà inizio ad un vero viaggio dell’eroe.

Il metaprogramma procedure o opzioni nella relazione con il paziente

Proseguiamo nell’analisi dei metaprogrammi, un concetto di PNL.

Testa, cuore, pancia e salute 1° puntata

Sì, abbiamo tre cervelli, distinti e funzionanti: testa, cuore e intestino. Questo ormai lo sapete.

A testa alta

Non un invito all’orgoglio o all’autostima, ma alcune riflessioni utili su collegamenti inconsci.